SEMINARIO G.P.P.-Regione Emilia Romagna- Provincia di Bologna - 15/01/2009

 

Testo intervento:


Buongiorno a tutti i partecipanti e agli intervenuti, innanzi tutto desidero ringraziare gli organizzatori per l'opportunità che ci è stata concessa nell' esprimere il nostro punto di vista in merito al tema di questo convegno.


Unira è un'industria che produce detergenza professionale che è presente da anni sul mercato del cleaning, e con BIO GREEN LINE è inserita anche nella Grande Distribuzione organizzata.


Da tempo il mercato del cleaning in generale, dal settore industriale/ospedaliero/alberghiero, ma in particolare quello della pubblica amministrazione richiede prodotti efficienti e a basso impatto ambientale, (cosa che non è poi così facile, come molti di voi certamente sanno) ma con costi non eccessivamente superiori e penalizzanti rispetto a quelli dei normali detergenti che sono attualmente in commercio e che hanno una biodegrabilità minima prevista dalle leggi ormai mondiali e cioè, del 90% in 28 giorni.
Unira, sei anni fa comprese, forse in anticipo, le future esigenze del mercato ed in particolare quelle della Pubblica Amministrazione, sempre più attenta alle problematiche ecologiche e quindi all'utilizzo di prodotti a basso impatto ambientale, tant'è che poco tempo dopo abbiamo assistito all'avvento dei GPP.

 

BIO GREEN LINE nasce grazie alle notevoli conoscenze tecniche acquisite e patrimonio dell'Azienda, ed a una importante ricerca cofinanziata dal Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica ed in stretta collaborazione con l'Università di Pisa e il Consiglio Nazionale delle Ricerche-CNR.
BIO GREEN LINE è la gamma di detergenti "amici dell'ambiente" che si fregia del marchio EFDL, realmente a basso impatto ambientale e che raggiunge il minimo del 98% di biodegrabilità nell'arco di appena 24 ore, ma non solo della parte tensio-attiva presa in considerazione dalla legge sulla Biodegradabilità, ma su tutto il prodotto, compresi i biocidi che consentono al prodotto stesso di non deteriorarsi nel tempo.

L'espressione "realmente a basso impatto ambientale" potrebbe apparire provocatoria, ma certo è che molti detergenti cosiddetti a basso impatto ambientale oggi in commercio, palesano dalla documentazione tecnica, una biodegradabilità che è quella minima prevista per legge del 90% in 28 giorni.
Allora una domanda sorge spontanea:
il basso impatto ambientale è una questione di forma, o invece è come per noi, e siamo certi anche per molti di voi, una questione di sostanza?

Nell'epoca moderna tutti i fenomeni sono misurabili, e quindi è misurabile anche quanto un determinato prodotto può avere effetti sull'impatto ambientale; questo metro di misura per i detergenti si chiama biodegradabilità: nella comparazione fra 2 prodotti di cui UNO raggiunge il 98% in 24 ore e l'altro, che magari si vanta di marchi importanti, raggiunge il 90% in 28 giorni, beh allora non c'è proprio alcuna ombra di dubbio che l'UNO è realmente a basso impatto ambientale rispetto all'altro!
L'utilizzo dei detergenti BIO GREEN LINE, diminuisce fin quasi alla completa totalità, i residui dei principi attivi presenti negli scarichi e quindi nelle acque reflue della collettività, con il conseguente beneficio di un reale basso impatto a salvaguardia dell'ambiente.

"La salvaguardia della natura e dell'ambiente in cui viviamo è un dovere al quale nessuno di noi puo' più permettersi di sottrarsi"


Siamo certi comunque che questo seminario potrà certo aiutare a fare chiarezza su questo quesito.
Unira ha da tempo anche iniziato un percorso proteso al raggiungimento del massimo riconoscimento nelle certificazioni Aziendali cioè "Eccellente in Qualità". Oltre alle certificazioni ISO 9001, OHS 18001, UNI EN ISO 14001, e nel 2002 la certificazione "eco-management and audit scheme " più nota come EMAS.
La BIO GREEN LINE si è dimostrata essere molto apprezzata anche da quelle aziende che espletano i servizi di pulizia per le pubbliche amministrazioni, proprio perché queste ultime, in ottemperanza delle leggi nazionali, di quelle comunitarie e dei G.P.P., richiedono prodotti per le pulizie a basso impatto ambientale, ma con costi non troppo elevati.
Grazie per l'attenzione

 

 
Allegati