Le tipologie di filtro in Piscina

 

FILTRO A SABBIA ha un medio potere filtrante. E' un grande filtro riempito con sabbia quarzifera, l'acqua passa attraverso lo strato di sabbia, che trattiene le particelle di sporco più grandi. Per evitare che le particelle più piccole non vengano trattenute si utilizza il FLOCCULANTE che svolge un'azione aggregante e lascia precipitare le impurità microscopiche facendole trattenere dalla sabbia.

E' inoltre consigliabile effettuare annualmente la disincrostazione della sabbia presente nel filtro con DECAP. Questa operazione permetterà di mantenere i granelli di sabbia ben staccati fra loro consentendo un filtraggio corretto.

Ogni anno può essere necessario aggiungere nuova sabbia al filtro.

Ogni 3/5 anni si dovrà provvedere alla sostituzione di tutta la sabbia presente nel filtro.

 

FILTRO A DIATOMEE ha un elevato potere filtrante, grazie alle fittissime maglie che lo compongono abbinato alle diatomee (farina fossile) ha la grande capacità di trattenere le impurità organiche, grazie all'altissima porosità dei suoi frammenti, eliminandole quasi totalmente dall'acqua con il grande vantaggio di essere totalmente innocuo per l'ambiente. Questo diventa importante quando si effettuano dei controlavaggi (soprattutto per i filtri di grandi dimensioni), che comportano lo scarico nell'ambiente dell'acqua e delle impurità raccolte nel filtro.
 

FILTRO A CARTUCCE  ha al suo interno delle maglie che trattengono le impurità (come quello a diatomee). Questi filtri possono avere una cartuccia filtrante (come i filtri impiegati nelle SPA) o più di una, anche fino a dodici e più piccole cartucce. Le cartucce sono costituite da un materiale filtrante finissimo e con numerose pieghe in modo da offrire una grande superficie di filtraggio.