Caratteristiche del Biofilm

La formazione di un biofilm si ha con l'ancoraggio di microrganismi liberi (batteri) su unabiofilm superficie. Se i batteri colonizzatori non sono immediatamente separati dalla superficie tramite detergenti disinfettanti, possono ancorarsi più stabilmente dando inizio ad una rapida crescita esponenziale.


I microrgansmi che vivono all'interno solitamente hanno proprietà significativamente differenti dai batteri delle stesse specie che vagano liberamente, poiché l'ambiente denso e protetto in cui si trovano permette loro di cooperare e interagire in varie maniere. Generalmente i biofilm formati da colonie eterogenee sono più spessi e più stabili di quelli monospecie. L'uso di disinfettanti per la rimozione di batteri in sospensione è meno efficace su cellule in biofilm che su batteri liberi.ù

 

Il biofilm è causa di circa il 65% delle infezioni batteriche umane, i batteri che lo compongono causano anche inquinamento da parte dei prodotti di contaminazione, e nell'industria alimentare portano:


- A errori nella scelta delle attrezzature


- Alla riduzione della produttività dovuta al tempo di pulizia e sostituzione dei sistemi


- A notevoli problemi di ordine tecnologico impedendo o rallentando il flusso di calore, aumentando la resistenza di un fluido allo scorrimento, favorendo la corrosione e determinando spreco di detergenti e disinfettanti.


Inoltre, tali cellule non presentano solamente caratteristiche alterative, ma hanno molto spesso elevate potenzialità patogene: non di rado viene segnalata la presenza nei biofilm di Listeria monocytogenes, Yersinia enterocolitica, Campylobacter jejuni ed Escherichia coli.