Tipologie di pavimento e loro pulizia

Le tipologie di pavimento, che si incontrano più frequentemente, possono essere suddivise principalmente in:

 

  • Pavimenti "duri"
  • Pavimenti "resilienti"
  • Pavimenti in legno
  • Moquette


A. Pavimenti "duri": Marmi, graniti, pavimenti in cotto, ceramiche, gres, klinker, pietra serena, cemento, ecc.


Tutti questi materiali hanno caratteristiche peculiari che vanno tenute presenti quando si selezionano i detergenti da usare o si debba decidere un trattamento di protezione.
L'aspetto forse più significativo che li distingue è il loro diverso grado di porosità.
Il detergente da usare sarà, infatti, scelto anche in base al grado di porosità del pavimento, poiché le porosità tendono ad assorbire ed a trattenere lo sporco, agendo su di esso come una "spugna".
In caso di superfici particolarmente porose occorrerà quindi che il detergente abbia una significativa capacità "estrattiva", in grado di poter portare lo sporco in superficie così da essere rimosso dal successivo risciacquo.


Marmo
Individuazione e caratteristiche:
Il marmo può avere un'infinità di colorazioni (da un bianco assoluto tipico del "Carrara", fino al nero) e "disegni", ma, essenzialmente, presenta sempre delle "venature" di colori a contrasto, tipiche di questo materiale e che ne permettono l'individuazione.
Altra particolarità che lo caratterizza è la presenza, totalitaria, o in parte, del Carbonato di Calcio.
Problematiche e necessità:
- il fatto di contenere Carbonato di Calcio implica che viene facilmente corroso da prodotti acidi.
- è un materiale di pregio e quindi deve essere valorizzato e trattato adeguatamente per evidenziarne la brillantezza (levigatura o cristallizzazione o inceratura).
- con il tempo il trattamento si può usurare e in questo caso lo sporco tenderà ad accumularsi  nelle porosità e micro-fessure rendendone poi difficile la rimozione. UNIRA per questo specifico problema utilizza un prodotto unico nel suo genere, Unipon Concentrato, che permette di estrarre lo sporco, anche il più radicato, da qualunque tipo di marmo o pavimentazione in genere.
Porosità:
- è variabile, ma sicuramente è più elevata quando la superficie è rovinata o comunque non trattata
- minore in presenza di trattamento "integro", specialmente se cristallizzato, "Cristalpuro"


Granito
Individuazione e caratteristiche:
Anche i graniti possono avere un'infinità di colorazioni, ma essenzialmente presentano sempre colorazioni variegate ed a contrasto, sotto forma "puntiforme" e non con venature come nel caso del marmo.
Altra particolarità che lo differenzia dal marmo, è quella di NON essere un materiale a base di Carbonato di Calcio (anche se può contenerne piccole percentuali.
E' inoltre un materiale molto duro e resistente.
Problematiche e necessità:
- anche questo è considerato un materiale di pregio e deve, quindi essere, anch'esso, valorizzato e trattato adeguatamente le caratteristiche (con levigatura o inceratura).
- non contenendo Carbonato di Calcio, non può essere cristallizzato (salvo casi particolari in cui sia comunque presente in percentuale minimo di un 7%).
Porosità: quasi sempre elevata


Cotto
Individuazione e caratteristiche:
Il cotto non è altro che argilla cotta e formattata in mattonelle. E' un materiale facilmente riconoscibile e si presenta in genere di colore "rossastro". E' un materiale usato da secoli, per cui ci si può trovare di fronte a pavimenti anche molto vecchi, spesso antichi.
Problematiche e necessità:
- la sua tipica porosità lo rende un materiale estremamente "macchiabile" dal momento che qualunque liquido lo penetra immediatamente.
- essendo considerato un materiale "nobile", va trattato e protetto adeguatamente per essere valorizzato con trattamenti a cere o impregnanti.
Porosità: molto elevata


Gres - Ceramica - Klinker
Individuazione e caratteristiche:
Questi sono tutti materiali che hanno subito un processo di cottura tale da rendere, almeno la superficie, estremamente dura, resistente e quasi impermeabile.
Vengono generalmente usati in zone "di servizio" con molto traffico.
Problematiche e necessità:.
- a parte la pulizia, non richiedono generalmente altri trattamenti particolari.
- le ceramiche in particolare hanno a volte superfici a specchio che si possono opacizzare per i depositi calcarei che lascia l'acqua, asciugandosi.
Porosità: limitata o nulla.


Cemento
Individuazione e caratteristiche:
Usato essenzialmente per pavimentazioni di aree industriali e magazzini, ha la caratteristica di essere un manufatto poroso che assorbe facilmente liquidi di varia natura.
Problematiche e necessità:
- assorbendo facilmente i liquidi, tende anche a macchiarsi facilmente
- necessita di essere impermealizzato con cere o impregnanti
Porosità: molto elevata

 

B. Pavimenti "resilienti": Gomma, linoleum, pvc.


Problematiche e necessità:
- non presentano particolari problemi di pulizia, salvo quando cominciano ad essere usurati. - per preservarli e migliorarne l'aspetto e facilitarne la pulizia e la sanificazione, devono essere incerati


C. Pavimenti in legno:

Occorre verificare se il legno del pavimento è allo stato naturale o se è stato trattato con l'applicazione di una cera o di un materiale protettivo che gli dà un aspetto "plastico". In quest'ultimo caso la superficie esposta dovrà essere considerata alla stregua di una plastica o di un pavimento cerato e non più di un legno.
Problematiche e necessità:
- le problematiche del trattamento di superfici in legno sono legate essenzialmente alla sensibilità di questo materiale all'acqua
- bisogna evitare che l'acqua ristagni sulle superfici e perciò cercare di utilizzare detergenti che consentano una rapida evaporazione, ad esempio Floor Lucido o Eco Lucido


D. La moquette:


Individuazione e caratteristiche:
Le moquette possono essere di vari tipi (con fibre lunghe, ritorte, rasate, feltri, ecc) e di vari materiali, naturali (lana), o sintetici.
Problematiche e necessità:
- sono un ricettacolo di polvere e di sporco
- nel lavaggio occorrerà prestare attenzione ad usare prodotti che non ne danneggino i colori e le fibre.
- oltre a detergenti adeguati, Moquette Estrazione N.F., è necessario usare macchinari specifici (ad "estrazione" o a schiuma).