Non ho mai utilizzato una LAVASTOVIGLIE PROFESSIONALE, cosa devo fare per avere un RISULTATO OTTIMALE?

 

 

Lavastoviglie Professionale Unira

 

La durezza dell'acqua è importante perchè incide sempre sull'efficienza di un detersivo, poiché una parte di esso viene più o meno "speso" per contrastare i minerali contenuti nell'acqua; diminuendo così proporzionalmente la parte dedicata alla vera detergenza. Se la durezza dell'acqua può creare dei problemi di lavaggio, d'altro canto anche un acqua molto dolce o completamente demineralizzata con impianti a filtro o ad "osmosi inversa", può a sua volta dare altri tipi di problemi quali difficoltà di risciacquo.

La durezza dell'acqua, insieme al tipo di stoviglie da pulire ed al tipo di sporco, è quindi determinante nella scelta del detersivo.

 

 

 

SULLA MACCHINA VERIFICARE LE SEGUENTI CONDIZIONI:


- Il filtro deve essere correttamente posizionato, non intasato e integro.


- I bracci di lavaggio e risciacquo superiore e inferiore girino perfettamente, non siano bloccati o incastrati nel cestello.


- Controllare che gli ugelli dei bracci di lavaggio non siano intasati, (noccioli di olive, vetri, stuzzicadenti, calcare, sporco vario, etc.) e che gli ugelli di risciacquo non siano chiusi dal calcare.


- La temperatura dell'acqua di lavaggio in vasca deve essere fra 50 e 55 °C (in mancanza di termometro aprire lo sportello e si controlla con la mano, deve scottare senza generare vapore).


- La temperatura dell'acqua di risciacquo nel boiler dovrà essere fra 75 e 85 °C (in mancanza di termometro aprire lo sportello mentre la macchina fa il risciacquo e verificare che l'acqua sia bollente, dagli ugelli uscirà acqua mista a vapore, a fine risciacquo le stoviglie devono essere caldissime, tali da non poterle tenere in mano).


- Verificare che la pressione dell'acqua di rete e più precisamente quella all'interno della lavastoviglie, durante la fase di risciacquo, sia sufficiente. Minimo 1,5 Atmosfere. (I bracci di risciacquo devono girare e l'acqua che esce dagli ugelli deve investire uniformemente le stoviglie a ventaglio).
Durante il risciacquo aprire un rubinetto del lavabo e verificare che la pressione sia sempre sufficiente.

 

Prima di riempire la macchina eliminare i residui dei cibi dai piatti
Disporre i piatti in file dritte negli appositi cestelli senza sovraccaricare e sovrapporre. 
Mettere le tazze, i bicchieri, le coppette, e gli oggetti di piccole dimensioni capovolti in un singolo strato senza sovrapposizioni accatastarli uno sull'altro.

 

 

A FINE LAVAGGIO:

 

  1. Spegnere la macchina e togliere l'acqua aprendo gli scarichi;
  2. Pulire il troppo pieno, i getti di lavaggio, gli ugelli di risciacquo;
  3. Pulire i filtri sulle vasche e sulle pompe;
  4. Cambiare l'acqua in vasca massimo ogni 10 lavaggi.